I suoi progetti e le sue iniziative di informazione e sensibilizzazione hanno raggiunto negli anni, centinaia di migliaia di persone. Nel 2009 ha completamente allestito e poi aperto al pubblico (ad ingresso libero) il suo nuovo centro “Adria” che nell’estate del 2009 ha avuto più di 30.000 visitatori (l’ingresso è libero).

 

Negli ultimi due anni le difficoltà economiche sono divenute sovrastanti. La crisi economica ha ridotto le donazioni e le sponsorizzazioni, inoltre, durante la scorsa estate abbiamo affrontato un’enorme emergenza tartarughe, con circa 90 esemplari ricoverati ancora in vita ma in condizioni molto precarie (di solito ospitiamo 10-15 tartarughe all’anno…). Le spese di personale, logistiche, tecniche e mediche sono state tremendamente elevate (circa 70.000 euro). Fondazione Cetacea, già in difficoltà economiche, è stata definitivamente messa in ginocchio.

Adesso Fondazione Cetacea muore. Se qualcosa non interviene, non saremo in grado di affrontare una nuova stagione. Stiamo valutando la possibilità di chiudere tutto prima dell’estate. Più di 20 anni di lavoro sono in serio pericolo di andare perduti.
Abbiamo bisogno di aiuto, e ne abbiamo bisogno adesso. Abbiamo la necessità di raccogliere almeno 40-50.000 euro prima di maggio, o sarà la fine.

 

In questi giorni stanno arrivando numerose tartarughe in difficoltà. Non abbiamo più la possibilità di curarle in maniera adeguata.
E’ ora che qualcuno si chieda cosa succederà alla prima tartaruga spiaggiata, dopo che la Fondazione non ci sarà più? E alla seconda, alla terza? E al primo delfino agonizzante su una spiaggia?

Cetacea ha bisogno dell’aiuto di tutti, e subito.
Cetacea ha bisogno di sostegno economico.
Cetacea ha bisognoo che questo messaggio venga diffuso.
Cetacea ha bisogno che i cittadini sollecitino le istituzioni locali e nazionali affinchè si impegnino perché Cetacea non muoia.

http://www.fondazionecetacea.org/amici/

 

http://www.petizionionline.it/petizione/fondazione-cetacea-non-deve-morire/888

 

IO NON VOGLIO CHE CETACEA MUOIA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *